Friuli Venezia Giulia - Ecomusei
Tel.  
0427.764425
Fax  
0427.737682
Chi era Audrey Hepburn? Racconto della vicenda artistica e umana di una diva elegante e famosa

Archivio Eventi

Chi era Audrey Hepburn? Racconto della vicenda artistica e umana di una diva elegante e famosa

Sabato 17 marzo 2018, ore 20:45 - Villa Frova, CANEVA

 

Nell’ambito della mostra “RITRATTO” di Stefania Stefanato si terrà un evento dal titolo “CHI ERA AUDREY HEPBURN?” Racconto della vicenda artistica e umana di una diva elegante e famosa che finì per dedicarsi ai più miseri e dimenticati bambini del pianeta.
 


Con l’intervento di:

CARLO BRAVIN al sax soprano e contralto e 
FERDINANDO MUSSUTTO al pianoforte 
che accompagneranno le parole di GIOVANNI B. D. SERAFINI

 

Evento curato da GIOVANNA CARLOT
 

Fisico longilineo, da ballerina, uno sguardo sbarazzino e malizioso, candido e insinuante ad un tempo, Audrey Hepburn è una delle attrici più incisive e amate del secolo scorso. Il suo portamento aggraziato, valorizzato dagli esclusivi tailleur di Hubert de Givenchy e da eleganti foulard, la sua frangetta adolescenziale, la disponibilità al sorriso, la genuinità del comportamento ne hanno fatto un’icona di stile, un modello di riferimento per molte donne della sua epoca.

L’Oscar ottenuto con il film Vacanze romane le apre le porte di una folgorante carriera, recitando con i più celebri attori dell’epoca, riuscendo a trasformare i suoi film in classici senza tempo.

Tuttavia, memore delle privazioni patite nella giovinezza e degli orrori della seconda guerra mondiale, Audrey lascia Hollywood per dedicare più tempo ai figli e alla vita familiare, selezionando, tra le tante proposte cinematografiche, solo quelle che le sembrano migliori.  Oltre che sul cinema e sui figli, il suo impegno e la sua amorosa attenzione si orientano verso i bambini incontrati nelle sue missioni in Paesi arretrati, in veste di ambasciatrice UNICEF, dove è arduo sopravvivere nell’eterna lotta con la fame, le epidemie, la guerra.

E’ durante uno di questi faticosi viaggi che comincia ad avvertire gravi malesseri, che si rivelano presto sintomi di un cancro. Trascurando la sua malattia e concentrandosi sulle necessità gravi ed urgenti della sua missione umanitaria per i piccoli più sfortunati, rinvia accertamenti e cure. Negligenza che le costerà una morte prematura.





FERDINANDO MUSSUTTO (1976) si diploma in pianoforte con il massimo dei voti a vent’anni al Conservatorio “J. Tomadini” di Udine sotto la guida del M° U. Cividino. Si perfeziona con W. Panhofer, P. Rattalino, G. Lovato, D. Rivera. E’ premiato in vari concorsi internazionali e si esibisce come solista e camerista in Europa, Asia e Sud America, incidendo numerosi brani. Coopera con il Teatro “G. Verdi” di Trieste, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Sinfonica Regionale del F.V.G., l’Orchestra “Academia Ars Musicae” di Klagenfurt, la Tallin Sinfonietta, l’Orchestra Filarmonica della Fenice, il Teatro Lirico di Cagliari. Esplora generi musicali anche al dì fuori dell’ambito classico, dalla musica contemporanea al jazz, alla musica dell’America latina. Vince nel 2002 la selezione per pianisti del Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto; viene scelto quale pianista ufficiale in corsi di perfezionamento strumentali e concorsi lirici internazionali. Nel 2009 ha tenuto un masterclass pianistico presso la Escuela “O. Lopez” di Caracas; nel 2010 gli è stato assegnato il premio “Carinthicum 2010” dall’Associazione Carinthia Artis (Koetschach, A) per l’attività concertistica in Carinzia. E’ docente presso il Liceo Coreutico “Uccellis” di Udine.
 

CARLO BRAVIN (1989) studia saxofono col M° Marco Gerboni presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, diplomandosi nel 2012 con il massimo dei voti e la lode, perfezionandosi poi con docenti di fama internazionale tra cui Lars Mlekusch, Timothy McAllister, Arno Bornkamp, Vincent David, Federico Mondelci, Mario Marzi, Massimo Mazzoni. E’ vincitore come solista del 1° premio del Concorso internazionale di Clarinetto e saxofono di Iasi (Romania); 1° premio nel V Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Treviso”; 1° premio del XXV Concorso della Versilia “D. Ridolfi”; 1° premio nel V Concorso Nazionale per ensemble di fiati di Bertiolo con Ferrara Sax quartet. Nel 2005 viene premiato alla XI edizione del concorso “Giovani Talenti in Concerto” presentato dal “Lions Club Treviso Eleonora Duse”. Ottiene il 1° premio borsa di studio “Maria Luisa Vaccari” per i migliori allievi del conservatorio di Ferrara. E’ autore con il Ferrara Saxophone Quartet e il trombettista Angelo Cavallo del disco Bouquet Musique edito da “Preludio Music”. E’ attivo come docente di sax presso la Scuola di Musica “G. Verdi” di Caorle (VE), associata alla fondazione musicale “Santa Cecilia” di Portogruaro.
 

GIOVANNI B.D. SERAFINI (1942) recensore, scrittore, umanista e, in quanto tale, amante della classicità e della tradizione, con interessi in campo artistico e in ambito filosofico. Ha ritrovato la pace agreste del Friuli, terra di avi e di giovanili trascorsi, dopo una vita errabonda, satura di tecnicismi e di cittadini furori.

Dove siamo

map

Eventi
Mailing list

Iscriviti alla mailing list dell'Ecomuseo Lis Aganis: riceverai tutte le nostre novità.
Clicca qui per iscriverti.

Sei già iscritto e vuoi disiscriverti? Clicca qui.