Friuli Venezia Giulia - Ecomusei
Tel.  
0427.764425
Fax  
0427.737682
Humus Park - 4th international land art meeting

Humus Park - 4th international land art meeting

Dal 18 al 31 Maggio 2014 - Pordenone, Caneva, Polcenigo

14 giorni, 3 comuni, 2 location, oltre 70 artisti da 12 paesi del mondo, 7 Scuole d’Arte e Accademie coinvolte.
 
Per la sua quarta edizione, in programma dal 18 al 31 maggio 2014, Humus Park, International Land Art Meeting and Exposition a cadenza biennale curato da Gabriele Meneguzzi e Vincenzo Sponga e organizzato dal Comune di Pordenone assieme ai Comuni di Caneva e Polcenigo, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Provincia di Pordenone, raddoppia e si fa itinerante.
I luoghi e le settimane di lavoro infatti saranno due, la prima dal 18 al 24 maggio al Palù di Livenza (grazie all’adesione al progetto dei Comuni di Caneva e Polcenigo), la seconda, dal 26 al 31 maggio, nel Parco del Museo Archeologico a Pordenone, dove si sono svolte le precedenti edizioni.
 
Un filo rosso lega i due siti, che accoglieranno i lavori degli artisti diventando così due affascinanti gallerie “en plein air”: sono entrambe zone di grande interesse ambientale, storico e archeologico. Il museo pordenonese – situato nell’antico Castello di Torre in una zona di risorgive, ovvero dove l’acqua affiora spontaneamente dal terreno, a sua volta sede di ritrovamenti archeologici di origine romana – raccoglie infatti al suo interno ritrovamenti archeologici dalla preistoria all’età romana e altomedioevale di tutta la provincia, dunque anche i reperti del neolitico scoperti nella zona del Palù, area umida anch’essa ricca dal punto di vista naturalistico, dal 27 giugno 2011 patrimonio dell’UNESCO. Quello del Palù di Livenza è il più antico insediamento palafitticolo del Friuli Venezia Giulia (è attestata la sua frequentazione già nel Paleolitico). Tra i più importanti in Italia, costituisce un archivio archeologico e paleoambientale unico.
Visitare Humus Park durante il meeting osservando gli artisti al lavoro, o successivamente, darà dunque modo di godere di arte, storia, archeologia e natura, scoprendo angoli incantevoli del Friuli Venezia Giulia che hanno molto da raccontare.
Saranno circa 70 gli artisti all’opera tra italiani e stranieri (provenienti da Svizzera, Taiwan Russia, Lituania, Polonia, USA, Svezia, Slovenia, Bulgaria, Scozia, Austria), studenti di istituti d’arte e licei del territorio, delle Accademie di Belle Arti di Venezia, Brera (Milano), Bologna, Albertina di Torino e Carrara.
 
Traendo ispirazione dal paesaggio naturale e dalle suggestioni date da storia e archeologia, realizzeranno opere d’arte, utilizzando esclusivamente materiali naturali reperiti sul posto, che andranno poi a costituire delle vere e proprie gallerie “en plein air”. A documentare il lavoro attraverso la fotografia sarà un gruppo di studenti dell’Accademia di Belle Arti di Venezia coordinati dal prof. Guido Cecere.
 
Per maggiori informazioni, visita il sito: www.humuspark.it
Dove siamo

map

Mailing list

Iscriviti alla mailing list dell'Ecomuseo Lis Aganis: riceverai tutte le nostre novità.
Clicca qui per iscriverti.

Sei già iscritto e vuoi disiscriverti? Clicca qui.