italy
×
seguici su

Marmotte e cacciatori del paleolitico a Pradis

Marco Peresani

Il bel libro curato da Marco Peresani presenta i risultati di un intenso ed appassionato lavoro di ricerca su un sito abitato nel Paleolitico nelle Prealpi del Friuli Occidentale, nel territorio del Comune di Clauzetto. La Grotta del Clusantin è qui presentato come uno straordinario luogo di studio, essendo stato individuato come l’unico accampamento in Italia, ed uno dei pochissimi in Europa, specializzato nella caccia della marmotta. Un lavoro di grande complessità in cui il nostro Dipartimento di Biologia ed Evoluzione, nella sua sezione di Paleobiologia, Preistoria e Antropologia è riuscito ad ottenere risultati eccellenti, proprio perché ha posto in campo competenze e tecnologie afferenti a diverse discipline, che coordinate fra loro permettono di ricostruire i rapporti fra diverse culture, di avanzare nelle conoscenze sulla economia, e quindi sulla sopravvivenza di antiche comunità, e nel contempo di approfondire ciò che sappiamo sulle loro forme di arte e di culto, quindi sul modo stesso con cui una società si identifica e si conserva nel tempo. Questo lavoro di ricerca richiede un uso molto esteso di tecnologie avanzate, ma anche una raffinata capacità manuale di scavo, e nell’insieme una inesausta tensione conoscitiva, da realizzarsi però in un gruppo ben coordinato di specialisti. Questo è oggi il mestiere del ricercatore di antiche culture e qui del resto si ritrova il ruolo di una università che in ogni sua fase trova il meglio di sé stessa, se riesce a fondere conoscenze, saperi, passioni, difficoltà in una ricerca che nel contempo sposta in avanti la linea delle nostre conoscenze e forma nuovi giovani allo studio ed alla professione. Negli scavi alla Grotta del Clusantin si concretizza un bell’esempio di Università, in cui ricercatori e studenti lavorano assieme e insieme “fanno” ricerca; ma nella Grotta del Clusantin vediamo anche gli ottimi risultati che si possono realizzare tramite una collaborazione felice fra un’attenta Amministrazione Comunale, un sensibile gruppo Culturale, una università attiva, realtà diverse che però possono, come qui si è dimostrato, realizzare sinergie positive, per ottenere risultati che proiettano questa comunità locale in un contesto conoscitivo mondiale. A tutti coloro che hanno permesso questa realizzazione vadano quindi i ringraziamenti della Università di Ferrara e miei personali. Grazie dunque alla Amministrazione Comunale di Clauzetto, al Museo della Grotta e alla sua Direttrice, al Comitato Culturale Pradis, all’Ecomuseo delle Dolomiti Friulane “Lis Aganis”e, mi si permetta, a tutti gli studenti, i giovani ricercatori, ai più maturi colleghi, a Marco Peresani, a tutto il Dipartimento che ancora una volta si è dimostrato punta di eccellenza del nostro Ateneo.



Marmotte e cacciatori del paleolitico a Pradis
Autore: Marco Peresani (a cura di)
Collana: pagine dall'Ecomuseo 1 - percorso acqua
Realizzato da: Comune di Clauzetto, Università di Ferrara, Ecomuseo delle Dolomiti Friulane "Lis Aganis", Bacino Imbrifero Montano del Tagliamento, Buzzi Unicem spa
Anno: 2008
Pagine: 130
Soggetto: marmotte e cacciatori del paleolitico a Pradis
Top