italy
×
seguici su

Fisarmoniche nelle Valli Pordenonesi: Valcellina, Val Colvera, Val Tramontina

Nadia Boz

Nelle Valli Pordenonesi ogni paese aveva almeno un fisarmonicista originario del luogo, generalmente maschio e autodidatta. Aveva imparato da solo a tirà la fola (suonare) assecondando un'attitudine. Si suonava alle feste nelle borgate, nei cortili e, se c'era, nella piccola orchestra di paese. Il repertorio era quello popolare arricchito con villotte locali musicate; alla musica era associato infatti il canto. I valligiani oggi ritrovano nella memoria i vari suonatori passati, al sonava chest... mi dicono a Claut, al era chiel... a Barcis, c'era questo, c'era quello..., e subito ai nomi si aggiungono interminabili aneddoti (e spesso simpatici) a testimonianza della larga popolarità dello strumento.



Fisarmoniche nelle Valli Pordenonesi
Autore: Nadia Boz
Collana: Il Gomitolo delle Agane n.4
Realizzato da: Associazione Lis Aganis - Ecomuseo regionale delle Dolomiti Friulane, Comune di Andreis, Provincia di Pordenone, Associazione Musicale Fadiesis
Anno: 2013
Pagine: 64
Soggetto: storie di fisarmoniche della Valcellina, Val Colvera e Val Tramontina
Top