italy
×
seguici su

Uomini e paesaggi nell'alta Val Meduna - L'ultimo taglio dei boschi

Pietro Piussi

L'Alta Val Meduna è uno dei settori più selvaggi del Parco delle Dolomiti Friulane ed è caratterizzata da una rete di sentieri e di punti di appoggio per l'escursionismo.
Chi si avventura in questi spazi alpini con occhio attento si accorgerà di essere in un ambiente che mostra ancora i segni di una presenza umana che esprimeva attrezzature adatte alla pastorizia e alla silvicoltura. In questi territori aspri e lontani dai villaggi si espressero modalità di sfruttamento del tutto speciali.
Nel XVI secolo furono edificati sbarramenti artificiali (stue) per regolare le condotte del legname tagliato nel bosco. Nella prima metà del XX secolo fu costruita una delle più lunghe teleferiche delle Prealpi Carniche.
Il lavoro della teleferica si affiancò a quello del taglio dei boschi in un periodo in cui ormai la pastorizia nell'Alta Val Meduna era in grande crisi e al paesaggio delel praterie artificiali già si sostituiva quello della foresta.
La ricostruzione storica dell'ultimo taglio dei boschi in questo settore delle Prealpi Carniche è l'occasione per dare ragione della condizione attuale dei territori all'interno di un lungo processo di evoluzione del paesaggio, non privo di contraddizioni.
Questa indagine di archeologia del paesaggio rende esplicito il continuo processo di conquista e di abbandono degli spazi nelle dinamiche di utilizzo delle risorse da parte delle comunità alpine.


Uomini e paesaggi nell'alta Val Meduna - L'ultimo taglio dei boschi
Autore: Pietro Piussi (a cura di). In collaborazione con Moreno Baccichet, Bruno Del Tin, Vittorino Marcolina, Armando Rosa Gastaldo, Pierluigi Tambosso, Sandro Toffolutti
Collana: pagine dall'Ecomuseo 4 - percorso mestieri
Realizzato da: Comune di Tramonti di Sopra, Associazione Lis Aganis - Ecomuseo regionale delle Dolomiti Friulane; con la collaborazione di: Circolo Culturale Menocchio; con il sostegno di:  Fondazione CRUP, Parco Naturale Dolomiti Friulane, Pro Loco Tramonti di Sopra; con il contributo di: BCC San Giorgio e Meduno
Anno: 2010
Pagine: 132
Soggetto: boschi e foreste - Val Tramontina
Top