Friuli Venezia Giulia - Ecomusei
Tel.  
0427.764425
Fax  
0427.737682
“E TORNEREM A BAITA” – Storie dalle Dolomiti cantate e disegnate da Erica Boschiero e Paolo Cossi

“E TORNEREM A BAITA” – Storie dalle Dolomiti cantate e disegnate da Erica Boschiero e Paolo Cossi

Sabato 4 febbraio 2017, ore 20:45 - Villa Frova, CANEVA



Sabato 4 febbraio alle ore 20:45 si terrà a Villa Frova lo spettacolo “E TORNEREM A BAITA” – Storie dalle Dolomiti cantate e disegnate da Erica Boschiero e Paolo Cossi.
Il progetto “E tornerem a baita” nasce nel 2016 come seguito del fortunato spettacolo “Ballate di China”, che ha visto il fumettista Paolo Cossi e la cantautrice Erica Boschiero calcare in quattro anni, con più di 40 repliche, palchi di teatri, piazze e biblioteche di tutta Italia.
Nato come occasione per avvicinare due mondi artistici apparentemente distanti ed incompatibili, il fumetto e la musica d’autore, Ballate di China torna ora ai luoghi in cui sono nati e si sono incontrati i due artisti che lo hanno ideato: le Dolomiti.
Per omaggiare le loro montagne, la cantautrice veneta e il fumettista friulano raccolgono questa volta antiche leggende, storie della Grande Guerra, mitologie lontane, piccole e grandi vicende umane ambientate tra le valli e le come dolomitiche.
Il racconto si snoda attraverso le canzoni e gli acquerelli, realizzati in diretta davanti agli occhi dello spettatore: un dialogo tra Erica e Paolo, tra l’arte figurativa e quella musicale, tra lo sguardo e l’ascolto, a completarsi e richiamarsi reciprocamente nel descrivere il magico e straordinario mondo delle Dolomiti e dell’ambiente montano.
 
ERICA BOSCHIERO – Nata in Cadore nel 1983, è cantautrice e cantastorie. E’ stata vincitrice del Premio d’Aponte 2008, dove ha vinto anche il premio Siae per il miglior testo, vincitrice del Premio Botteghe d’Autore 2009, Premio per il Miglior Testo a Musicultura e al Premio Parodi nel 2012, vincitrice Premio Corde Libere 2013 e del Premio Lunezia – future stelle 2015. Ha in attivo due album: “Dietro ogni crepa di muro” e “Caravanbolero”. Si è esibita in diretta su Rai 2, Rai News 24, Radio 1, Radio 2 e molte altre radio nazionali e locali. NEl 2010 si è laureata a pieni voti in sociologia con una tesi in sociologia della musica su un progetto artistico con adolescenti. La sua canzone “Papavero di ferrovia” è stata inserita nella compilation del Premio Tenco 2013. A primavera 2016 vengono trasmesse alcune puntate della trasmissione “Anime Salve” realizzate da Erica per RAdio Svizzera. ha tenuto concerti in molti teatri e locali in Italia e all’estero. Oltre agli spettacoli con Paolo Cossi, collabora con il percussionista Tony Cercola per lo spettacolo “Sottosopra”, con il cantautore veneziano Gualtiero Bertelli per lo spettacolo “Italie” e con Gianluigi Secco per uno spettacolo sui miti della tradizione orale veneta. ha aperto concerti di Gino Paoli e Danilo Rea, Maria Gadù e Paola Turci. www.ericaboschiero.it
 
PAOLO COSSI – Nasce a Pordenone nel 1980. Nel 2004 vince il premio “ALBERTARELLI” dell’ANAFI come miglior nuovo autore italiano. Ha pubblicato: con Biblioteca dell’Immagine: “CORONA, l’uomo del bosco di Erto” (2002), “Tina Modotti” (2003), “Mauro Corona, la montagna come la vita” (2004). Con Becco Giallo: “Unabomber” (2004), “Il terremoto del Friuli” (2005). Con Lavieri editore “La storia di Mara (2006), “Anarchia per erbe bollite” (2008), “Lluis” (2010) e autore di testi in 2E tu chi sei” (2007) e “GAtto Stregatto (2012). Con De Bastiani editore “1918, Destini d’ottobre” (2007). Con Hazard edizioni “Medz Yeghern, il grande Male” (2007), “1432, il veneziano che scoprì il baccalà” e la trilogia “Un gentiluomo di fortuna, biografia di Hugo Pratt a fumetti” (2009, 2010, 2011), “Profili di donna” (2010), “Il burattinaio delle Alpi” (2013), “L’uomo più vecchio del mondo” (2012), “1914, io mi rifiuto” (2014). Vince il premio “Diagonale” in Belgio come miglior autore straniero (2009). Nel 2009 il Parlamento della comunità francese del Belgio gli conferisce il premio Condorcet Aron per la democrazia. I suoi libri sono stati tradotti in Francia, Belgio, Svizzera, Olanda, Corea, Norvegia e Spagna.
 
SERGIO MARCHESINI – Suona pianoforte e fisarmonica. Da anni fa parte della Piccola Bottega Baltazar con cui ha registrato cinque dischi, ottenuto diversi riconoscimenti e avuto occasioni di esibirsi in Austria, Bahrein, Germania, Grecia, Italia, Messico, Spagna, Svizzera. ha partecipato a corsi e seminari con Franco D’Andrea, Claudio Jacomucci, Giovanni Mancuso, Luca Piovesan. ha scritto e registrato musica per il teatro, la danza, la televisione e il cinema collaborando con artisti come Mirko Artuso, Silvio Barbiero, Massimo Carlotto, Loris Contarini, Giuliano Musso. Tra le colonne sonore spiccano i lavori per “Come un uomo sulla terra”, finalista al David di Donatello nel 2009, “Il sangue verde”, premio Doc alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2010, “La Prima Neve, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2013 e “I sogni del lago salato” presentato al festival di Locarno e alla Mostra del Cinema di Venezia 2015. Fa parte del collettivo Veneto Contemporaneo e collabora con i diversi artisti che lo compongono, tra cui Erica Boschiero, Alessandro Grazian, Marco Iacampo.
 
 
Dove siamo

map

Mailing list

Iscriviti alla mailing list dell'Ecomuseo Lis Aganis: riceverai tutte le nostre novità.
Clicca qui per iscriverti.

Sei già iscritto e vuoi disiscriverti? Clicca qui.