Friuli Venezia Giulia - Ecomusei
Tel.  
0427.764425
Fax  
0427.737682
Museo del fungo
Acqua

Museo del fungo

Esposizione di numerose specie fungine, realizzate in modelli, per l'osservazione dei funghi durante tutto l'anno.

INDIRIZZO: Piazza Umberto I, 5 - Ex Latteria - BUDOIA
TELEFONO e FAX: 0434 653244 Proloco Budoia / 0434 671980 Biblioteca
E-MAIL: prolocobudoia@gmail.com / biblioteca@com-budoia.regione.fvg.it

ORARIO VISITE:  Ore 8.30 - 13.00 e 16.00 - 20.00; CHIUSO IL MARTEDì
Visite per gruppi organizzati: su appuntamento, a cura del Gruppo Micologico Sacilese.
Visite per singoli su orario di esercizio del Bar Bianco

Percorso espositivo con 225 plastici e pannelli esplicativi sulla biologia dei funghi;
videoproiezioni di approfindimento presso la sala conferenze;
attività di laboratorio per lo studio e la conoscenza della micologia.

Tempo necessario per la visita: 2 ore
Numero massimo di bambini per attiività: 50 alunni




BREVE DESCRIZIONE DEI LUOGHI DEL PERCORSO:  

Al "Museo del fungo" si ha la possibilità di poter osservare un ampio numero di specie fungine durante tutto l'arco dell'anno. Questo è stato possibile grazie alla realizzazione di circa 225 modelli plastici in scala 1:1, che danno un'idea realistica di quanto variabile, per forme e colori, possa essere il mondo dei funghi.
Nell'esposizione i vari generi sono disposti secondo la logica delle più moderne indicazioni sistematiche, essendo una materia in costante evoluzione. Inoltre, con alcuni pannelli, si sottolinea ancora una volta la pericolosità dei funghi, illustrando le principali sindromi tossicologiche.
Di particolare interesse è il pannello nel quale vengono descritte alcune delle principali credenze popolari, anch'esse molto spesso causa di errati comportamenti, che possono portare a conseguenze a volte letali.

In specifiche tecniche di plexiglass sono state raggruppate alcune delle specie fungine più pericolose per la salute dell'uomo. Ciò è stato fatto per dare maggior evidenza ai rischi derivanti da una raccolta inconsapevole e irresponsabile. Particolarmente interessanti gli spaccati di alcuni esemplari che, inseme ad un pannello, illustrano in modo preciso il sistema nutrizionale dei funghi; ciò permette al fruitore di comprendere il ruolo fondamentale che i funghi svolgono in natura.


Il Gruppo Micologico Sacilese è nato nel 1996 per opera di alcuni amici, con l'intento di unire la passione per i funghi e l'amore per la natura. Gli obiettivi principali sono stati, fin dall'inizio, lo studio delle specie fungine e il rispetto dell'ambiente attraverso la divulgazione delle conoscenze a tutti gli appassionati.
A questo riguardo il Gruppo, tra le diverse attività, organizza e allestisce, insieme alla Proloco di Budoia, la Mostra Micologica Regionale.

Correva l'anno 1967 quando andar per funghi significava passione e una possibilità di aggiungere qualcosa di prelibato a tavola. L'idea di esporre i migliori esemplari raccolti nasceva da un gruppo di abitanti del paese che cercarono di classificare i funghi in base alle loro conoscenze. La stampa quotidiana divulgò l'avvenimento e ciò portò in paese uno dei rari studiosi micologi esistenti a quel tempo in Regione, il geometra Mario Bianchi di Udine. Il binomio Budoia-Funghi viene ufficializzato con l'avvio della Festa dei funghi e dell'ambiente che comprende l'importante Mostra micologica regionale considerata una delle principali rassegne del settore a livello nazionale.


(Testo tratto dal pieghevole "Museo del Fungo Budoia" - Comune di Budoia, Associazione Proloco Budoia, Gruppo Micologico Sacilese, Ecomuseo Lis Aganis)

 
Dove siamo

map

Eventi
Mailing list

Iscriviti alla mailing list dell'Ecomuseo Lis Aganis: riceverai tutte le nostre novità.

Cancella l'iscrizione