Friuli Venezia Giulia - Ecomusei
Tel.  
0427.764425
Fax  
0427.737682
I Magredi
Acqua

I Magredi

Dai Magredi, terreni sassosi e permeabilissimi con specie floristiche uniche, alla vecchia latteria di Tesis, passando per l'antico Mulin da la Miuta, all'osservatorio della flora dei Magredi.

INDIRIZZO: Magredi - 33099 VIVARO  (PN)
TELEFONO:  0427 97015
FAX: 0427 97510
SITO INTERNET: www.comune.vivaro.pn.it
Progetto di didattica situata nei Magredi: http://didatticasituata.jimdo.com/

BREVE DESCRIZIONE DEI LUOGHI DEL PERCORSO:
I Magredi di Vivaro costituiscono un ambiente unico dal punto di vista naturalistico, per la vastità dei prati di tipo steppico e di zone di magredo primitivo che conservano ancora numerose specie autoctone di flora e fauna. Al loro interno si creano diversi tipi di habitat, che insieme alla variabilità degli stessi nel corso delle stagioni o delle condizioni climatiche determinano una vasta gamma di paesaggi. Tutto il territorio è tutelato da dirtettive CEE che òlo dichiarano SIC (Sito di Importanza Comunitaria) e ZPS (Zona di Protezione Speciale) per alcune specie di uccelli quali il calandro e l’occhione. Nel 2009 è stato inaugurato l’Osservatorio dei Magredi, una struttura a misura di bambino, ma non solo, dedicata allo studio e interpretazione di questi luoghi.

Il mulino sulla Roggia di Vivaro costruito circa 700 anni fa dai Conti Attimis di Maniago, è oggi conosciuto come “Il Mulin de la Miuta, in memoria dell’ultima mugnaia. La roggia di Vivaro , derivata dal Torrente Cellina, in sponda sinistra ad un chilometro a valle del ponte di Ravedis (località Fous) e a servizio del paese di Vivaro, sfociava nel Meduna, presso il punto di confluenza con il Torrente Cellina. Restaurato, mostra perfettamente conservati anche i macchinari.

La storica Latteria di Tesis ospita in modo permanente la "Mostra della lavorazione del latte dei magredi", che documenta l’attività degli ex caseifici di Basaldella, Tesis e Vivaro.
Dove siamo

map

Eventi
Mailing list

Iscriviti alla mailing list dell'Ecomuseo Lis Aganis: riceverai tutte le nostre novità.
Clicca qui per iscriverti.

Sei già iscritto e vuoi disiscriverti? Clicca qui.